lunedì, 27, Maggio, 2024
Cerca velocemente news, recensioni, guide, app, giochi ...
Home » News » Oukitel K10000 con batteria da 10000mAh per 15 giorni di autonomia

Oukitel K10000 con batteria da 10000mAh per 15 giorni di autonomia

E’ cinese lo smartphone Android pronto a sfidare i soliti drammatici problemi di autonomia e si chiamerà Oukitel K10000.

Oukitel K10000

Il nome del modello, anzi il numero, si riferisce alla batteria da ben 10000mAh che promette ben 15 giorni di autonomia, lusso raro per uno smartphone. Un po’ come tornare indietro nel tempo, a quando un cellulare non ci ‘abbandonava’ a metà giornata ma era capace di durare per giorni. Oukitel K10000 è uno smartphone di fascia media i cui componenti permettono un basso consumo energetico e questo fatto, unito alla potenza di una batteria da 10000mAh, dovrebbe mantenere la promessa dei 15 giorni di autonomia facendone un uso normale. Il produttore cinese Oukitel è pronto a lanciarlo anche se, negli Stati Uniti, è disponibile già in preordine online su GearBest al prezzo di 239 dollari con consegna stimata per fine gennaio.

Non si sa bene, invece, quando arriverà effettivamente in Europa e a che prezzo. Le caratteristiche tecniche di Oukitel K10000 sono presto dette: display LPS da 5,5 pollici con risoluzione HD, fotocamera posteriore da 8 MP e frontale da 2 MP, processore MediaTek quad-core a 64-bit con frequenza a 1 GHz, supportato da 2 GB di memoria RAM e 16 GB di storage espandibile via microSD. Caratteristiche da telefono di fascia media, armato di una batteria mostruosamente capiente che, però, non rende esageratamente pesante il telefono: pesa appena 184 grammi.

Gallery Oukitel K10000


Arriva con a bordo il sistema operativo Android 5.1 Lollipop con connettività 4G. Non sarà il massimo a livello hardware, ma un telefono come Oukitel K10000, in grado di assicurare un’autonomia del genere (meglio di certi power bank) e con un ciclo di ricarica completo in meno di 4 ore grazie alla tecnologia flash charge, potrebbe tentare molti utenti né più né meno come la ricarica rapida offerta da Samsung. E’ un fatto di scelte e priorità, sempre.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *