giovedì, 26, aprile, 2018
Cerca velocemente news, recensioni, guide, app, giochi ...
Home » Modding e Root » Metodi Root » Root LG G3: guida allo sblocco dei permessi di root

Root LG G3: guida allo sblocco dei permessi di root

Root LG G3

Root LG G3: Nonostante l’LG G3 sia da poco presente sul mercato globale, la community del modding, sin dal suo lancio in anteprima in Corea, ha da subito lavorato a metodologie di sblocco dei permessi di root del dispositivo, permettendo agli utenti di poter accedere al tutto il potenziale espresso dalle varianti del modello, con una scheda tecnica di assoluto rilievo che consente di poter sfruttare qualsiasi tool applicazioni spingendo al massimo nell’ottica delle prestazioni, oltre che aprendo alla possibilità di poter attuare diverse personalizzazioni optando per custom ROM diverse dall’attuale interfaccia Optimus UI.

Se non hai ancora un LG G3 acquistalo adesso su Amazon! ad un prezzo vantaggioso

Lo sblocco dei permessi di root, in particolare per l’LG G3 come per tutti i modelli dell’azienda coreana, non rappresenta in questo caso, e diversamente da tutti gli altri marchi, un problema in merito alla garanzia di 24 mesi legata all’acquisto dello smartphone poiché non invalidante secondo quanto riferito da LG negli ultimi mesi, seguendo una strategia adottata col precedessore LG G2 che ha portato ottimi risultati per tutti gli appassionati di root, prima di eseguirla però è importante comprendere esattamente la procedura alla quale si va incontro per evitare problemi cronici come il brick del dispositivo, un rischio relativamente basso che con una semplice lettura, prima di procedere, può essere evitato anche dai meno esperti.

Metodi di root per LG G3

Attualmente esistono soltanto due modalità, sicure, per poter eseguire il root al nuovo LG G3 entrambe pensate per semplificare all’utente la procedura ma con delle diversificazioni che, a seconda della provenienza del modello, possono far propendere per l’uno o l’altro, in particolare parliamo della modalità coi tool di IOroot, consigliato per lo sblocco dei permessi su tutti i principali modelli a prescindere che il bootloader sia bloccato o meno, e di RootTool, consigliato per la variante coreana ed europea sebbene anche la sua funzionalità dovrebbe essere estesa alle varianti supplementari come quella americana.

Requisiti

Tra i requisiti fondamentali prima di poter procedere correttamente allo sblocco dei permessi di root su LG G3 spiccano:

  • Download ed installazione driver LG G3 sul computer
  • Attivazione della modalità di Debug USB sul dispositivo

La modalità di Debug USB di LG G3 è conseguibile in pochi passi accedendo al menù “Impostazioni“, alla voce “Info sul telefono” e successivamente “Informazioni software” dove dovrete cliccare su sul numero di build 7 volte. Completato questo passaggio tornate al pannello “Impostazioni” stavolta scegliendo la voce “Opzioni Sviluppatore” ed infine selezionate “Debug USB” per completare l’ultimo dei requisiti chiave prima di procedere con IOroot oppure RootTool.

Procedura con IOroot

La seguente rappresenta una modalità tra le più note dagli utenti LG, disponibile anche per altri modelli di serie come LG G Flex oppure LG G2 ed LG G Pro 2, risultando molto affidabile e testato quindi in diversi contesti, utilizzabile su computer dotati sia di sistema operativo Windows, che Mac oppure Linux. Come anticipato in sede di presentazione rappresenta un tool universale per tutte le varianti esistenti dell’LG G3, un vantaggio per chi dovesse aver acquistato all’estero, e con largo anticipo, il modello oppure se lo fosse fatto importare.

La procedura si articola su circa 7 fasi, principalmente di preparazione, mentre lo sblocco vero e proprio dei permessi di root avviene in modo del tutto automatico da parte del tool. Una volta caricato il proprio LG G3, per evitare spegnimenti indesiderati, e connesso al computer, dovrete soltanto eseguire i seguenti step:


  • Download dell’ultima versione di IOroot, con estrazione del relativo file “.zip”
  • Esser certi di aver attivato il Debug USB, come indicato al paragrafo “Requisiti
  • Modificare la funzionalità di spegnimento automatico del display, spostando il timer ad almeno 10 minuti tramite l’apposita voce nell’area “Impostazioni”.
  • Impostare il dispositivo in modalità “Aereo“, mentre è connesso tramite cavo USB al computer
  • Accedere alla cartella ioroot, precedentemente estratta, ed eseguire un doppio click sul file “root.bat.file
  • Una volta avuto accesso al CMD dovrete confermare la procedura tramite un qualsiasi tasto

Root-LG-G3-IOroot

Arrivati a tal punto il tool di IOroot procederà automaticamente, e per qualche minuto, nell’esecuzione di alcuni processi al termine dei quali, dopo un messaggio di conferma, potrete riavviare il dispositivo per confermare definitivamente il completamento della procedura di sblocco dei permessi di root.

Procedura con RootTool

Il seguente tool si propone coma una valida alternativa, tra le procedure di root di LG G3, consigliato per gli utenti poco esperti che richiedono modalità di sblocco “one-click” automatizzate, sebbene rispetto sia stato utilizzato soltanto sulla versione coreana, gli sviluppatori suggeriscono la sua compatibilità anche per quella europea mentre nessuna indicazione è stata fornita per la variante statunitense per la quale il suggerimento è quello di ricorrere, per sicurezza, ad IOroot.

Anche in questo caso la procedura non richiede particolari passaggi, risultando easy-friendly e non particolarmente complessa per i neofiti. Come sempre è consigliato valutare il livello di carica del vostro LG G3, assicurandosi una percentuale superiore al 50% per non correre rischi anche in caso di aumenti di voltaggio, con conseguenti consumi al rialzo, improvvisi:

  •  Download dell’ultima versione di RootTool con estrazione del relativo file “.zip”
  • Apertura della cartella ed individuazione del file “run.bat
  • Collegare l’LG G3 al computer tramite cavo USB
  • Eseguire l’avvio di “run.bat”
  • Confermare l’avvio della procedura tramite un comando da qualsiasi tasto della tastiera

Root-LG-G3-RootTool

A questo punto, dopo pochi minuti, il telefono dovrebbe finalizzare il tutto riavviandosi, una procedura normale che indurrà all’apparizione sul display della schermata di ripristino, in quest’ultima, e tramite l’utilizzo dei tasti fisici posteriori per il volume, dovrete dirigervi alla voce “Apply Update from ADB“, confermandola tramite il tasto di accensione/spegnimento. Per completare dovrete premere un tasto qualsiasi sulla finestra di comando per avviare il salvataggio del pacchetto “root.zip” direttamente sull’LG G3, alcui termine dovrà essere riavviato.

Completata la procedura dovrete recarvi sul Google Play Store per scaricare un’applicazione capace di farvi gestire i nuovi permessi di root sbloccati, ovvero SuperSU di Chainfire, ed il lavoro sarà definitivamente completato:

logo-app
App Name
Developer
Free   
pulsante-google-play-store
pulsante-appbrain
qrcode-app

La redazione di Androidati non si assume nessuna responsabilità per eventuali danni arrecati seguendo la guida, redatta a scopo informativo.

Se avete domande da fare o volete semplicemente dire la vostra, usate lo spazio commenti a fine articolo!


Loading...

Guarda anche

Aggiornamento ad Android Marshmallow per LG G3

LG G3: Android Marshmallow in roll-out per i no-brand italiani

Già a metà marzo, era stato annunciato l’arrivo di Android Marshmallow per LG G3. Dopo …

LG G3: aggiornamento ad Android 6.0 Marshmallow dal 15 febbraio in Australia.

LG G3: roll-out di Android Marshmallow previsto per il 15 febbraio

LG G3 dovrebbe ricevere l’aggiornamento ad Android 6.0 Marshmallow a partire dal 15 febbraio in …

Questo Sito utilizza i Cookies per assicurarti di ottenere una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll,...) comporta l'accettazione dei coockie. Maggiori Informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close