sabato, 4, Dicembre, 2021
Cerca velocemente news, recensioni, guide, app, giochi ...
Home » Editoriali » L’apparato Facebook è down: non funzionano Whatsapp, Instagram e il social

L’apparato Facebook è down: non funzionano Whatsapp, Instagram e il social

«Impossibile caricare il contenuto». «Sei offline». Grossi problemi per Facebook Whatspp e Instagram che non funzionano da questo pomeriggio registrando un importante down dei server, forse dovuto a un attacco hacker o a problemi interni.

Le piattaforme di Facebook, che comprendono Whatsapp e Instagram non funzionano più, avendo tagliato fuori gli utenti con servizi che risultano irraggiungibili e pagine completamente bloccate, senza nemmeno una pagina di errore.

Poco dopo le 18 il crollo è avvenuto anche in altri Paesi in Europa, tra i quali Francia, Germania o Belgio, oltre a Israele e Turchia.

Per comunicare, la compagnia ha usato Twitter, spiegando:

«Sappiamo che molte persone stanno avendo dei problemi. Stiamo lavorando per risolvere il problema e vi ringraziamo per la pazienza». 

Cosa che si è ripetuta con le altre piattaforme.


Nella pratica comunque non sappiamo cosa sti succedendo e le teorie più disparate si sono già diffuse. L’intero apparato Facebook infatti sembra inagibile, cosa che fa pensare a pesanti problemi con i server principali, o direttamente alla volontà della compagnia di bloccare per un periodo le proprie piattaforme.

La cosa più incredibile è che il dominio di Facebook, appare «scomparso» dalla rete proprio come accade a Instagram e WhtsApp.

Potremmo quindi trovarci di fronte al grande collasso della piattaforma di Zuckerberg e dei suoi servizi. Il down sarà di sicuro un’occasione per tantissimi utenti per passare a Signal e Telegram, oltre che per la concorrenza social che potrebbe vedere un traffico senza precedenti con il Re dei social addormentato in un sonno dal quale non sappiamo se, e quando, si risveglierà.

Una situazione probabilmente passeggera, ma che fa molto riflettere, anche dal lato marketing. Se un giorno piattaforme come questa dovessero avere problemi irrimediabili, è sempre meglio avere dei piani B, senza fare troppo affidamento a servizi che potrebbero sparire dall’oggi al domani.


Guarda anche

Instagram

Instagram renderà privati i profili dei minorenni

Instagram, dopo anni di far west, si prepara a rendere privati i profili dei minori …

Nuova multa per Facebook

Ennesima multa per Facebook che riceve ben 7 milioni di euro da pagare per aver …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *