lunedì, 23, Novembre, 2020
Cerca velocemente news, recensioni, guide, app, giochi ...
Home » Android » Buona parte degli smartphone Android potrebbe non avere più accesso a internet

Buona parte degli smartphone Android potrebbe non avere più accesso a internet

I vecchi cellulari Android potrebbero non avere più accesso a internet. Il problema sarebbe legato ad Android 7.1.1 Nougat che potrebbe non essere più supportato da moltissimi siti.

A dirlo è Let’s Encrypt, un’autorità di certificazione (CA) no-profit sostenuta da Mozilla, Akamai, Cisco, Electronic frontier Foundation e University of Michigan, che promuove l’adozione del protocollo https per una maggiore sicurezza sul web.

Let’s Encrypt ha spiegato che questo nuovo livello di sicurezza non supporterà più i cellulari Android non aggiornati.

Si parla del 33,8 per cento dei device in circolazione.

Gli utenti con questi smartphone, magari ancora molto validi, non potranno accedere a tantissimi siti web e potrebbero avere problemi di navigazione.

Il problema è legato a un certificato e sembra che non ci sia soluzione.

In poche parole, presto sarà possibile solo navigare su determinati siti o cambiare smartphone.

A quanto pare però, abbandonando Chrome, e utilizzando Mozilla Firefox, potrebbe essere possibile continuare a navigare, anche senza certificato.


Staremo a vedere come evolverà la cosa; di sicuro però potrebbe trattarsi di uno dei più grandi pensionamenti per un OS mai visti prima.

Purtroppo, allo stato attuale, la tecnologia diventa obsoleta dopo pochissimo tempo; con smartphone che hanno generazioni che si spingono, quando va bene a due o tre anni.

Per proteggere i consumatori, servirebbero regole più severe sugli aggiornamenti.

Le aziende infatti puntano a far passare i propri prodotti per venderne altri a cadenza annuale; smettendo spesso di supportare anche device ancora validi e molto potenti.

Basti pensare a chi acquista un top di gamma oggi; con specifiche che potrebbero dare prestazioni ottimali per anni.

Se la soluzione dovesse essere quella di cambiare broweser, allora la cosa sarebbe positiva.

Chrome è infatti un browser pieno di problemi, passare a Brave o a Firefox, soprattutto nella versione mobile, dovrebbe essere una cosa da fare a priori, con o senza device obsoleto.


Guarda anche

Xiaomi sorpassa Huawei

Xiaomi si prepara a sorpassare Huawei diventando una delle aziende leader del settore smartphone. Con …

Google Assistant sarà disponibile anche su app di terze parti

Google Assistant è l’assistente virtuale in stile Alexa targato Google. L’assistente è compatibile con diverse applicazioni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *