mercoledì, 11, dicembre, 2019
Cerca velocemente news, recensioni, guide, app, giochi ...
Home » Editoriali » Truffe a non finire su Postepay

Truffe a non finire su Postepay

Le truffe stanno diventando una vera e propria piaga per Postepay, la carta prepagata di Poste Italiane.

Secondo gli ultimi dati, gli utenti sono stati letteralmente bersagliati dalle truffe che tentano di catturare dati sensibili per rubare denaro.

La truffa più pericolosa è legata al phishing.

L’utente riceva una mail che lo invita a cliccare un link.

E’ a questo punto che si ritrova all’interno di una pagina che imita la pagina originale e lo porta a inserire i suoi dati.

In pochi passi,  l’hacker ottiene così le informazioni dell’utente e può accedere al suo account rubando denaro.

Alcune truffe sono davvero convincenti e farebbero cadere nella trappola anche le persone più avvezze a questo tipo di attacco.

Il consiglio che diamo sempre per evitare di cadere in questo tipo di truffa, è quello di non aprire MAI nessun tipo di link ricevuto via mail e peggio ancora attraverso messaggi Whatsapp, Facebook o altro.


Poste utilizza infatti i suoi canali di comunicazione e non vi chiederà mai informazioni di questo tipo.

Attenzione anche ai call center, le truffe telefoniche sono sempre più diffuse e molto spesso, riceviamo telefonate da falsi call center che finiscono per attivare promozioni manipolando le parole che diciamo al telefono, come per esempio “sì”.

questi call center potrebbero anche chiedervi dati sensibili come codici e elementi dell’account inventando fantomatici problemi e necessità.

Anche in questo caso state in guardia e non fidatevi di nessuno.

La norma, è quella di attaccare ai primi segni di call center di qualsiasi genere o, meglio ancora non rispondere mai a numeri sconosciuti.

Al giorno d’oggi infatti, chi deve contattarvi avrà modo di confermare la sua identità.

Buona parte dei numeri che vi chiamano ossessivamente sono truffe o promozioni fastidiose dei vari operatori che sembrano investire più in call center che in servizi agli utenti.


Loading...

Guarda anche

Whatsapp, gravi rischi per la foto profilo

Whatsapp è diventato uno strumento di diffusione di virus, fake news e truffe. La piattaforma …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *