giovedì, 2, Aprile, 2020
Cerca velocemente news, recensioni, guide, app, giochi ...
Home » Editoriali » Samsung lancia la tv senza cornici al CES 2020

Samsung lancia la tv senza cornici al CES 2020

Il CES 2020, sembra davvero la chiave di volta tecnologica del nuovo decennio.

Ecco che Samsung si prepara a lanciare nuovi prodotti in grado di dare una resa visiva impressionante e di rivoluzionare, anche in piccoli dettagli il mondo degli schermi e della smart TV.

Tra gli elementi più evidenti, troviamo la scomparsa delle cornici.

I nuovi schermi, elimineranno le già piccolissime cornici delle tv di nuova generazione dando uno schermo pieno e totale, senza bordi.

L’immagine sarà tutto ciò che vediamo, grazie a una nuova tecnologia che punta su un impatto visivo totale, soprattutto su schermi enormi, a partire da 65 pollici.

Nel frattempo si attendono i primi contenuti nativi 8K, che permetteranno di sfruttare al meglio le nuove tv.

Ci troviamo di fronte a televisori con una risoluzione 4 volte quella di un TV 4K e 16 volte a quella di uno schermo full HD).

I nuovi device montano un Samsung Quantum Processor 8K di nuova generazione in grado di creare un upscale artificiale utilizzando l’IA che adatta i contenuti alla risoluzione dello schermo.


Questo significa che, chi acquisterà i nuovi televisori Samsung, avrà la possibilità di vedere migliorati anche i contenuti non nativi 8K.

Questa novità sembra davvero interessante, soprattutto per il settore dei videogiochi, inoltre, l’arrivo dei primi film in 8K, lascerà sicuramente a bocca aperta, portando l’home video a livelli mai visti prima.

Le tecnologie di Intelligenza Artificiale di cui Samsung ha dotato il nuovo Quantum Processor 8K, vedranno diversi utilizzi anche in ambiti differenti.

E’ il caso dell’IA ScaleNet, algoritmo di ricompressione delle immagini, che permetterà di ottimizzare la banda per i contenuti in streaming.

Una novità che funzionerà al massimo con Amazon Prime Video, compagnia che ha scelto di lavorare con Samsung proprio in questo senso.

Unica pecca restano i prezzi, ancora piuttosto proibitivi ma che, come spesso accade in questo settore, potrebbero vedere un forte calo anche in una manciata di mesi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *