venerdì, 19, luglio, 2019
Cerca velocemente news, recensioni, guide, app, giochi ...
Home » Android » One Plus 7 prezzo, costerà più del previsto?

One Plus 7 prezzo, costerà più del previsto?

OnePlus 7 potrebbe costare di più del modello attuale.

Un aumento di prezzo dovuto a specifiche tecniche avanzate, oltre che a un generale rincaro del mercato.

OnePlus 7 Pro vanta 6GB di RAM e 128GB di storage dovrebbe e dovrebbe uscire sul mercato al prezzo di 699 euro, la variante da 8GB di RAM e 256GB di storage costerà invece 749 euro.

Per quanto riguarda il modello top: 12GB di RAM e 256GB di storage, arriviamo addirittura a 819 euro.

I numeri arrivano da Android Central che precisa come possano variare leggermente da quelli da loro previsti.

Il design di OnePlus 7 vanta una serie di elementi assolutamente  da top di gamma.

Il device di fascia alta non sembra però distinguersi in modo particolare, offrendo più o meno quello che troviamo alla sua fascia di prezzo senza particolari innovazioni di design o scelte coraggiose.


La versione Pro, a differenza delle altre sarebbe del tutto priva di Notch, si conseguenza il device Pro si guadagnerebbe tutta l’attenzione e la motivazione all’acquisto degli utenti.
OnePlus 7 per quanto riguarda i colori troviamo: Mirror Grey, Almond e Nebula Blue.

Il device verrà presentato in modo ufficiale il 14 maggio.

Le voci di corridoio sono sempre più insistenti e sembra che dettagli siano questi.

One Plus 7 entra in campo all’interno di un mercato saturo senza offrire qualcosa di particolarmente eclatante.

Il forte rischio per il lancio è che lo smartphone si perda nel mare della concorrenza, soprattutto a causa di un prezzo che supererebbe anche le aspettative degli utenti più fedeli.

Con One Plus 7 potremmo trovarci di fronte al destino di buona parte dei produttori di smartphone che si ritrovano al momento in gravi difficoltà proprio a causa della mancanza di una chiave di volta da offrire.

Gli smartphone degli ultimi 3 anni si assomigliano molto e venderli sta diventando sempre più difficile all’interno di un mercato già saturo.


Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *