lunedì, 25, marzo, 2019
Cerca velocemente news, recensioni, guide, app, giochi ...
Home » Android » LG mostra il suo primo smartphone 5G

LG mostra il suo primo smartphone 5G

Poco prima del lancio dell’attesissimo smartphone di nuova generazione, LG mostrerà il suo primo dspositivo 5G a Barcellona domenica prossima, 24 febbraio. Un giorno prima del Mobile World Congress 2019.

Alcuni dettagli del nuovo device erano già trapelati in rete, adesso però arrivano specifiche e addirittura un’immagine.

Lo smartphone 5G di LG prende il nome di V50. Il design del prodotto è molto simile ai precedenti lavori LG.

Un device piuttosto classico che mostra uno schermo molto grande e uno stile che poco innova il precedente modello.

La fotocamera posteriore è tripla e priva di bordi, cosa che fa pensare a uno smartphone più spesso del solito.

Inoltre il dispositivo ospiterà una batteria di alta qualità, ma anche di notevoli dimensioni.

Secondo le indiscrezioni, la superbatteria, avrà il compito non tanto di far durare il dispositivo per ore ed ore, ma di gestire al meglio delle specifiche tecniche molto elevate, così come il 5G, fiore all’occhiello del prodotto.


LG non sarà l’unica compagnia ad affacciarsi al 5G con la fiera di Barcellona.

Ci saranno infatti anche Oppo, Xiaomi, OnePlus, Huawei.

LG sarebbe però la prima compagnia capace di lanciare il suo prodotto sul mercato, inaugurando il 2019 all’insegna della nuova tecnologia, forse possibile motore trainante di un settore in crisi.

LG, un tempo regina degli Android Phone, cerca così di ritrovare il suo posto all’interno di un mercato mobile sempre più affollato che vede l’avvento delle cinesi.

Sono proprio Huawei, Xiaomi e le altre, le compagnia che più fanno gola agli utenti. Quelle capaci di destare il maggior interesse da parte del pubblico con le loro trovate e le loro innovazioni.

La fiera di Barcellona, ci metterà inoltre davanti ai primi prototipi di smartphone flessibile, altra grande novità. Questa, assieme al 5G si appresta a rivoluzionare il mercato e, speriamo, a far ripartire le vendite di un settore saturo.


Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *