sabato, 2, Luglio, 2022
Cerca velocemente news, recensioni, guide, app, giochi ...
Home » Guide » Google Play Store: come provare gratis le applicazioni a pagamento

Google Play Store: come provare gratis le applicazioni a pagamento

Se l’acquisto di un app ad occhi chiusi vi spaventa, ecco come poterla testare prima di procedere all’acquisto.

play-store-refund-840x420

[adsense-336×280]

Il Google Play Store è ricco di validi titoli ed applicazioni interessanti, per ogni singolo ambito tematico lo store presenta svariate alternative garantite dalla sicurezza che Google fornisce ai clienti, eppure, non di rado, potrebbe accadere di andare incontro ad un titolo clone, nei confronti di qualcuno ben noto, oppure inconsistente, ovvero incapace di mantenere le promesse pattuite con l’utente nella pagina di presentazione, diventando, in entrambi i casi, una spesa persa.

In tutela di questi casi il Google Play Store vanta delle procedure per il rimborso dell’utente, sempre garantite, che possono essere utilizzate per testare, prima di procedere al loro acquisto, le applicazioni a pagamento che v’interessano, il tutto senza però spendere nulla ed in modo del tutto gratuito e legale. I sistemi ai quali ricorrere sono semplici e rapidi e sono due:


  • Rimborso per applicazioni in 15 minuti dal download
  • Rimborso per applicazioni in 48 ore dal download

Nel primo caso i passi da compiere sono pochi, dopo aver effettuato normalmente l’acquisto dell’app in questione dal Google Play Store, dovrete, dopo 15 minuti dalla prova, dirigervi all’area “Menù“, la voce “Le mie Applicazioni” e successivamente selezionare, dall’elenco, l’app per la quale richiedere il rimborso cliccando “Disinstalla – Rimborso“.

Il secondo caso è molto simile al primo, per prima cosa dovrete esser certi che l’app desiderata rientri nel punto 3.4 delle condizioni che Google sottoscrive con gli sviluppatori, fatto ciò dovrete soltanto accedere al Play Store da desktop, recarvi all’area del “Le mie Applicazioni“, selezionare l’app interessata e cliccare sulla voce “Segnala un problema” per poter richiedere rimborso, ovviamente specificando le motivazioni che dovrebbero consentirvi di ottenerlo.


Guarda anche

Google ha rimosso diverse app di stalking dallo Store

Nelle ultime ore Google, ha rimosso una serie di applicazioni per stalker presenti sullo store. …

Google rimuove NowSecure e VTS

Google rimuove NowSecure e VTS che testano vulnerabilità di sicurezza

E’ difficile da capire la decisione da parte di Google di rimuovere dal Play Store …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *