mercoledì, 12, dicembre, 2018
Cerca velocemente news, recensioni, guide, app, giochi ...
Home » Android » Google Play store abbandona il supporto ad Android 4

Google Play store abbandona il supporto ad Android 4

Android ICS, che risale solo al 2011, non riceverà più aggiornamenti per Google Play Store.

La notizia arriva direttamente da Google che lo afferma sul suo blog. Il sistema operativo è presente su un numero minimo dispositivi e non riceverà più aggiornamenti dello store.

L’ultima versione disponibile dei Servizi Google per Android 4 è la 14.7.99 e non ce ne seranno altre.

In poche parole sarà impossibile utilizzare lo store per download e aggiornamenti, dovendo per forza di cose spostarsi su altri store, market alternativi e altri elementi che tengono vivi i dispositivi più datati.

Per Google comunque la questione è chiusa e chi possiede uno smartphone con Android ICS, dovrà rassegnarsi a vederlo morire lentamente, abbandonato da sviluppatori e produttori.

La causa del pensionamento anticipato nasce da una questione di sviluppo.


Per Google, che non ha interessi particolari sotto il punto di vista device, tranne ovviamente il Google Pixel, svilupare per per vecchie versioni diventa sempre più complicato, in certi casi praticamente impossibile.

Continuare a supportare un sistema di sette anni fa utilizzato dall’1% dell’utenza sarebbe una mossa controproducente per la società che ha deciso di staccare la spina a quello che fu un tempo il glorioso ICS.

Un problema relativo per tutti coloro che hanno acquistato uno smartphone più di recente. Meno piacevole per chi magari utilizza il telefonino solo per poche operazioni e si accontentava del suo vecchio prodotto.

Rimane chiara una cosa, il destino di app e sisteami operativi è questo e anche il più smagliante degli aggiornamenti, presto o tardi verrà abbandonato e dimenticato.

L’evoluzione degli OS e il contino cambiamento degli hardware ha come risultato la fine anche prematura di alcuni sistemi.

Basti pensare che molti dispositivi smettono di ricevere supporto dopo nemmeno due anni.

Ma questo è il mercato, così come il progresso delle tecnologie smart.


Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *