venerdì, 16, novembre, 2018
Cerca velocemente news, recensioni, guide, app, giochi ...
Home » Android » Facebook Gaming Hub arriva su Android

Facebook Gaming Hub arriva su Android

Il mondo dello streaming è basato su Twitch e Youtube, con una predilezione da parte dell’utenza per Twitch, servizio specializzato e capace di far nascere veri e propri trend del gaming. Entra però in campo Facebook, che tenta la via del gaming e propone il suo Facebook Gaming Hub che permette di fare streaming di videogiochi direttamente sulla piattaforma nella sua versione PC. Questa strategia permette così di unire un profilo Facebook allo streaming, dando vita a una fidelizzazione degli spettatori maggiore rispetto al classico Twitch, almeno basandosi sull’utenza Facebook.

L’idea è quella di unire il mondo social e quello gaming e creare una sola piattaforma di condivisione.

La novità però è che il Gaming Hub è in arrivo anche su smartphone Android e IOS. L’edizione Android dell’Hud permetterà di unirsi alle community di videogiocatori, guardare gli streaming degli altri utenti e addirittura giocare in tempo reale con i propri amici. Al momento l’edizione Android non vanta le stesse possibilità della ben più complessa edizione PC, l’idea però è quella di far crescere lo strumento e spostare alcuni grandi streamer proprio sulla nuova piattaforma.


Certo, Twitch è una realtà consolidata e difficilmente si vedrà scalzare il podio da Facebook, qualche preoccupazione potrebbe però averla Youtube, che vede il suo non eccellente mondo Streaming sotto l’attacco di un colosso come quello di Facebook.

Il problema che vivranno tutte e due le realtà, è comunque quello di non essere dedicate al solo mondo dei videogiochi. quella di Twitch è una galassia che comprende vari servizi, dal gaming alle live chat, con il particolare però di orbitare intorno a una galassia comune, quella del mondo nerd, dei videgiochi e degli anime. Facebook risulta un po’ sterile e generico per questo tipo di cose, tanto che la nuova idea farà sicuramente fatica a decollare, anche con influencer pagati.


Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *