sabato, 17, agosto, 2019
Cerca velocemente news, recensioni, guide, app, giochi ...
Home » Android » Differenze tra Harmony e Android

Differenze tra Harmony e Android

I possessori di Huawei si troveranno presto ad avere a che fare con HarmonyOS, il nome occidentale del celebre HongemengOS sviluppato per il mercato cinese.

Con il ban di Trump molto probabile, ecco che moltissimi utenti Hauwei si troveranno per le mani un OS non Android per i loro smartphone ma con le potenzialità di ricevere il port delle principali app.

HarmonyOS 3.0 sembra il futuro progetto legato all’OS.

Molto presto Harmony sostituirà Android per i dispositivi Huawei, dando vita di fatto a un nuovo sistema operativo, simile ad Android ma con le sue peculiarità e, molto probabilmente con il suo store.

Preoccupa il lato sicurezza.

Harmony infatti potrebbe avere falle così come quelle trovate in Android.

Le dimensioni dell’azienda potrebbero però rendere più difficili da individuare e da correggere rapidamente.

Huawei però sembra fare sul serio, ne vale la sua sopravvivenza.


Per quanto riguarda le app, alcune compagnie potrebbero sfruttare la novità per fare da pionieri e conquistare un nuovo mercato.

Il binomio IOS Android è finito con l’arrivo di Harmony.

I primi tempi di sicuro il sistema operativo avrà i suoi problemi.

Per il futuro però, potremmo trovarci a un degno sostituto di Android, capace di conquistare il pubblico proprio come avvenne con il robottino di Google.

Huawei sta investendo moltissimo su AppGallery, la app che sostituirà PlayStore.

Considerando le falle dello store di Google, l’infinità di virus e malware che contiene, oltre a vere e proprie truffe e app fake, un maggiore controllo da parte di Huawei potrebbe portare l’azienda a sorpassare nel tempo Android.

Non si esclude addirittura che Harmony possa portare al declino di Google nel corso degli anni.

Lo strapotere di Mountain View sembra infatti sull’orlo del precipizio di fronte alla forzata nascita di un nuovo attore che potrebbe conquistare il pubblico e gli sviluppatori proprio come avvenne con il lancio di Android.


Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *