domenica, 29, Maggio, 2022
Cerca velocemente news, recensioni, guide, app, giochi ...
Home » Android » Android M: maggiore controllo su permessi e gestione delle App

Android M: maggiore controllo su permessi e gestione delle App

Android M, il nuovo OS che sarà svelato all’evento Google I/O nelle prossime ore, si prepara ad offrire agli utenti un maggiore controllo nella gestione delle App scaricabili dal Play Store attraverso autorizzazioni e permessi concessi in fase di download e/o installazione.

1

L’obiettivo è, ovviamente, la difesa della privacy: gli utenti, in sostanza, potranno scegliere quali autorizzazioni e permessi concedere alle App e quali no in fase di rilascio dei propri dati personali da dover condividere su Internet e con i developers. Nel rivelare i dettagli del nuovo sistema operativo Android M, Big G spiegherà ciò che ancora non risulta chiaro: gli utenti potranno decidere al momento dell’installazione delle App o quando il software tenterà di usare un certo permesso? Lo sapremo a breve.


Tutto quello che si sa in merito, per ora, è che nel menu Impostazioni l’utente avrebbe la possibilità di concedere o negare le varie autorizzazioni in ogni momento. Ma se così fosse, considerando il fatto che l’utente potrebbe cambiare idea in ogni momento, gli sviluppatori dovranno lavorare per trovare il giusto meccanismo allo scopo di far funzionare l’App in base a decisioni ‘modificabili’ da parte degli utenti.

L’intento di Google in merito alla gestione delle App, previsto per l’imminente Android M, sarebbe quello di dividere nettamente la fase d’installazione e la richiesta delle varie autorizzazioni. Nella prima fase, all’interno della stessa App, tramite dialog-box si chiederà all’utente di concedere l’autorizzazione a usare contatti, fotocamera, ecc. Tutto questo in fase di avvio e di utilizzo dell’App. Nella seconda fase, l’utente potrà ripensarci e negare richieste concesse in precedenza. Decisioni precedenti, dunque, potranno essere revocate dall’utente attraverso vari toggle per attivare/disattivare, di volta in volta.

I developers, dunque, dovranno sperimentare e lavorare alle loro App secondo le prossime nuove regole di Android M (dal nome in codice di Macadamia Nut Cookie). Questa nuova major di Google dovrebbe essere rilasciata in versione Developer Preview subito, permettendo così agli sviluppatori di lavorarci. Forse, in autunno sarà resa disponibile a tutti, magari in occasione del lancio dei nuovi device Nexus.


Guarda anche

Google ha rimosso diverse app di stalking dallo Store

Nelle ultime ore Google, ha rimosso una serie di applicazioni per stalker presenti sullo store. …

Google rimuove NowSecure e VTS

Google rimuove NowSecure e VTS che testano vulnerabilità di sicurezza

E’ difficile da capire la decisione da parte di Google di rimuovere dal Play Store …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *