mercoledì, 29, Marzo, 2023
Cerca velocemente news, recensioni, guide, app, giochi ...
Home » Guide » WhatsApp: ecco come salvare ed importare i messaggi

WhatsApp: ecco come salvare ed importare i messaggi

Vi sveliamo come non perdere mai il vostro database messaggi dell’applicazione di messaggistica.

whatsapp

[adsense-336×280]

Uno dei vantaggi dell’applicazione di WhatsApp, noto servizio di messaggistica istantanea, riguarda l’accumulo dei messaggi associati ad un numero di telefono all’interno di un database che può tornarvi utile per diversi aspetti, se siete infatti alle prese con il cambio di device, oppure adorate provare nuove ROM e siete alla presa costante con formattazioni e flash, allora quest’aspetto potrebbe diventare molto interessante per non ritrovarsi ogni volta con la casella messaggi vuoti, spesso perdendo conversazioni dalla grande importanza.

Per eseguire questa manovra di backup dovrete innanzitutto recarvi nelle impostazioni, accessibili tramite il tasto menù del vostro device, ed orientarvi alla voce “Impostazioni chat” dalla quale verrete reindirizzati ad un elenco di opzioni tra le quali spiccherà, nell’area inferiore dello schermo, “Backup conversazioni”, oppure per versioni più vecchie “Esegui il backup delle conversazioni”, al fianco del quale sarà presente anche una data che simboleggia l’ultimo backup eseguito, sia manualmente che in automatico, dall’applicazione.


Una volta cliccato su di esso ed eseguito il backup, quest’ultimo verrà salvato all’interno della cartella di WhatsApp, nella vostra microSD oppure nella memoria del telefono, ciò dipende da dove avete allocato l’app, e sarà disponibile a due soluzioni: la prima, in caso di root e cambio ROM, riguarda l’upload automatico delle conversazioni una volta reinstallato WhatsApp, a patto che non formattiate le vostra microSD, la seconda invece, utile per cambi di device, riguarda l’utilizzo di questi file, che potrete esportare copiandoli da un dispositivo all’altro, utilizzandoli, come nel primo caso, per un’upload automatico sul nuovo device di destinazione.

Nell’ultimo caso, da sottolineare, per trovare il file dovrete cercarne uno avente la seguente, o similare dicitura “msgstore-2013-10-21.db.crypt”, dove ovviamente la data varierà in base al momento nel quale sarà stato effettuato il backup, il sistema di WhatsApp ne sviluppa infatti diversi, specialmente se non effettuati nel medesimo giorno, dando modo agli utenti di poter scegliere quello più adatto alle proprie necessità.


Guarda anche

Whatsapp down non va

L’apparato Facebook è down: non funzionano Whatsapp, Instagram e il social

«Impossibile caricare il contenuto». «Sei offline». Grossi problemi per Facebook Whatspp e Instagram che non …

Novità in arrivo per Whatsapp

Whatsapp sta perdendo milioni di utenti, un lento abbandono che potrebbe essere l’inizio del tramonto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *