domenica, 17, Gennaio, 2021
Cerca velocemente news, recensioni, guide, app, giochi ...
Home » Android » One Plus punta alla fascia bassa

One Plus punta alla fascia bassa

One Plus, punta alla fascia bassa con nuovi device della serie nord.

La compagnia, si ritrova ad affrontare prezzi sempre più competitivi e si unisce al ribasso mentre altre società sembrano puntare ormai a prezzi inarrivabili.

Ecco che la società propone il suo OnePlus Nord con prezzi intorno ai 200 euro e prestazioni davvero importanti che potrebbero portare i consumatori di fronte a un dato di fatto:

Praticamente nessuno sfrutta i device da 600 e oltre euro.

Buona parte della tecnologia acquistata, è inutile e surperflua dal momento che un dispositivo di fascia medio bassa, ad oggi, ha già tutto quello che serve anche a chi usa lo smartphone per la produttività.

Oltre ai device da 200 euro, la compagnia propone OnePlus Nord N10 5G, con 6GB di RAM e 128GB di archivio che avrò un prezzo di partenza di 349 euro.

Si tratta di un dispositivo interessante che potrebbe permette, con una cifra intermedia, di entrare nel mondo del 5G, anche in questo caso evitando di spendere cifre vicine o sopra i 1000 euro.


Il mercato è cambiato, e le aziende iniziano a rendersene conto.

Presto o tardi, anche le compagnie che spingono da sempre sui prezzi, dovranno fare i conti con la realtà, o mantenere un ricarico importante su una clientela di nicchia.

A cambiare la situazione, oltre alla maggiore consapevolezza degli utenti, c’è la tecnologia stessa.

Se un top di gamma di qualche anno fa dava prestazioni eccellenti, oggi quel top di gamma corrisponde a un device di fascia medio bassa, che continua a dare quelle prestazioni eccellenti.

L’evoluzione dei device sembra quindi muoversi dal lato fotocamera, anche in questo caso però, l’utilizzo comune difficilmente necessiterà i magapixel disponibili sul mercato.

One Plus sembra quindi avere fatto un passo verso il prezzo budget, resta da vedere se si tratta di una tendenza comune per tutte le compagnie del settore.


Guarda anche

La nuova condivisione dati di Whatsapp

A partire dal prossimo 8 febbraio 2021, gli utenti Whatsapp dovranno accettare che la piattaforma …

Email Zoom

Zoom punta a lanciare il suo servizio mail

La videochat Zoom, cresciuta moltissimo nel periodo della pandemia e verso la quale sono stati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *