mercoledì, 20, giugno, 2018
Cerca velocemente news, recensioni, guide, app, giochi ...
Home » Android » Messaggi a pagamento su Whatsapp? Ancora una volta una truffa in atto…

Messaggi a pagamento su Whatsapp? Ancora una volta una truffa in atto…

“*_AVVISO IMPORTANTE A TUTTI GLI UTENTI WHATSAPP_*
🔴 | Dopo la nuova vendita del servizio finora gratuito offerto da whatsapp, il nuovo direttore Yong Lin, durante la conferenza a stampa tenuta stamani *03 Gennaio 2018* a Shangai ha annunciato che da sabato mattina *13 Gennaio 2018* whatsapp diventerà a pagamento! Se hai almeno venti contatti manda questo messaggio a loro. Così risulterà che sei un utilizzatore assiduo e il tuo logo diventerà blu e resterà gratuito (ne hanno parlato al tg). 
Whatsapp costerà 0,01€ al messaggio. 
*FATE GIRARE*”

Se ti è capitato anche a te di vederti recapitare un messaggio così da un dei tuoi contatti, sappi che sei di fronte all’ennesima bufala bella e buona.

Questa volta per fortuna ricevere un messaggio del genere non è pericoloso come uno di quelli in cui sono presenti link da cliccare, ma è comunque una scocciature che potrebbe essere evitata.

Basterebbe leggere il messaggio con attenzione per rendersi conto che questo non è assolutamente un messaggio di Whatsapp e che, comunque, Whatsapp non invia catene di S. Antonio ma comunica attraverso canali ufficiali.


Innanzi tutto la prima cosa che salta all’occhio è l’italiano non proprio scorrevole. Questo è uno dei primi indizi da notare quando arrivano messaggi del genere. Quando si ha un comunicato ufficiale anche da un’azienda straniera, ci si preoccupa di tradurlo nel modo più corretto possibile, con le maiuscole, la punteggiatura e il rispetto della coniugazione dei verbi.

Secondo, Whatsapp è nelle mani di Zuckerberg esattamente come Facebook, non di Yong Lin.

Terzo, ne hanno parlato al tg? Quale tg? Basta scrivere questo messaggio sul web per capire che si tratta di una bufala colossale e il mettere in mezzo un tg inesistente è solo un modo per rendersi più credibili.

Insomma, facciamo attenzione a ciò che condividiamo ed evitiamo di fare la figura degli analfabeti funzionali che non sanno riconoscere una bufala dalla verità.

Whatsapp non tornerà a pagamento, tanto meno i messaggi e anche se dovesse in futuro, saremo avvisati tramite comunicati ufficiali e non catene di S. Antonio.


Loading...

Guarda anche

whatsapp

Jan Koum, co-fondatore di Whatsapp, abbandona Facebook

La voce di un ritiro era già stata anticipata da un report del Washinngton post, …

Whatsapp, è possibile rendere invisibile il proprio numero di telefono

Quante volte abbiamo sognato di aver e un profilo invisibile su Whatsapp? Soprattutto nei gruppi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *