giovedì, 13, Agosto, 2020
Cerca velocemente news, recensioni, guide, app, giochi ...
Home » App » Le app per il tracciamento potrebbero dare dei falsi positivi

Le app per il tracciamento potrebbero dare dei falsi positivi

Nuovi dubbi sulle app di tracciamento che, in Italia, arrivano già con un forte ritardo.

Si era parlato infatti di app inutile se non fosse stata implementata a maggio.

A quanto pare, il bluetooth non è così preciso per il tracciamento del possibile contagio da Covid-19 e potrebbe generare falsi positivi e falsi negativi.

A parlarne sono Jaap Haartsen e Sven Mattisson ex dipendenti di Ericsson che hanno messo in discussione la tecnologia sulla quale si basano tutte le app di tracciamento che verranno implementate nel mondo.

“Un problema è l’incertezza nel raggio di rilevamento, con la potenza del segnale grezza e non ben calibrata se ci sono ostacoli”, spiega Mattisson sul sito web The Intercept.

Gli ostacoli presenti nell’ambiente, potrebbero modificare la ricezione del bluetooth, vanificando il lavoro di tracciamento e generando errori.


Questo significa persone sane che potrebbero finire in quarantena, e persone potenzialmente malate che potrebbero continuare ad andare in giro senza saperlo, nonostante la app.

I fattori ambientali sarebbero decisivi per il funzionamento del bluetooth, e potrebbero essere causa di grandi problemi per le app di tracciamento.

In poche parole, un margine di errore rimane, rendendo la app meno precisa di quello che ci si aspettava.

“In tutto il mondo si sta lavorando su app che ci aiutino a tornare alla vita normale, il bluetooth anche con le sue imprecisioni può tenere traccia del contagio ma è solo una parte di un grande puzzle – commenta Haartsen – Così come è importante che un certo numero di persone attivi l’app, se viene usata a malapena, sarà inutile”.

Elementi e considerazioni con le quale sarà necessario fare i conti e che potrebbero vanificare gli sforzi fatti dal lato app.

Staremo a vedere in che modo, nel nostro caso Immuni, sarà recepita, e se davvero si rivelerà utile nella lotta alla pandemia di coronavirus.


Guarda anche

Immuni è pronta al lancio, ancora 15 giorni per la app di tracciamento

La app Immuni “sarà disponibile tra 10-15 giorni, per i primi di giugno”. A dirlo …

Immuni: la app di tracciamento italiana e il metodo Google Apple

L’app Immuni utilizzerà i sistemi di garanzia della privacy studiati da Google e Apple. Una notizia che fa un po’ …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *