sabato, 22, settembre, 2018
Cerca velocemente news, recensioni, guide, app, giochi ...
Home » Smartphone » Samsung » Cosa aspettarsi dal Samsung Galaxy S9

Cosa aspettarsi dal Samsung Galaxy S9

Che cosa ci si deve attendere dal Samsung Galaxy S9 che sarà lanciato tra poco sul mercato? Se è vero che i cambiamenti più rilevanti nel passaggio tra una generazione di smartphone e quella successiva riguardano il comparto fotografico, appare evidente che è proprio in questo ambito che devono essere rintracciate le potenziali migliorie a cui assisteremo. Dal punto di vista del Mp il limite sembra essere stato raggiunto, e pare difficile poter andare oltre: ciò vuol dire che ai fini di un potenziamento della qualità complessiva ci si deve concentrare sugli algoritmi di elaborazione delle immagini, sui sensori e sulle ottiche.

Le novità del Samsung Galaxy S9

Ebbene, diverse indiscrezioni rivelano che il Samsung Galaxy S9 potrebbe raggiungere un livello ulteriore sotto questo aspetto, proponendo una fotocamera con un’apertura di f/1.5. A questo punto, però, occorre compiere un passo indietro, perché non è detto che tutti sappiano di che cosa si parla quando si fa riferimento all’apertura focale di un sistema fotografico. Essa, in sostanza, definisce la quantità di luce che è possibile catturare e che può essere indirizzata al sensore di immagine: la quantità di luce è tanto più elevata quanto più basso è il valore dell’apertura focale. In sostanza, se le voci sulla novità del Galaxy S9 venissero confermate, ci si troverebbe in presenza del valore più basso mai riscontrato nel settore degli smartphone.

E non è finita qui

In attesa del lancio sul mercato del Galaxy S9 e della sua comparsa nel catalogo di Yeppon, quindi, gli appassionati già si fregano le mani ingolositi dalle molte novità che potrebbero gustare. Le stesse indiscrezioni relative al prossimo modello sudcoreano riferiscono anche di un obiettivo del sensore con apertura variabile: le componenti ottiche, a seconda delle varie scene inquadrate, potrebbero cambiare la quantità di luce che giunge al sensore. Fino ad ora c’è stato solo un altro dispositivo mobile che ha percorso una strada del genere: si tratta del Nokia N86 uscito nel 2006. Non è superfluo mettere in evidenza che le caratteristiche elencate fino a questo momento riguardano la fotocamera principale. E la fotocamera secondaria?


La fotocamera secondaria

Anche per ciò che concerne l’altra fotocamera il Galaxy S9 promette soluzioni molto interessanti: così come il Galaxy Note 8, infatti, anche il prossimo modello di smartphone proporrà una fotocamera secondaria con obiettivo f/2.4, in virtù del quale sarà possibile beneficiare della celebre modalità ritratto. Per il momento non sono state diffuse informazioni ufficiali in merito, ma quel che è certo è che è stato registrato, da parte di Samsung, un brevetto relativo all’impiego di un sensore di impronte digitali collocato sotto allo schermo, per il quale – tuttavia – sembra che si dovrà aspettare l’uscita del Galaxy Note 9.

Le altre novità

Per quel che concerne le altre novità del Galaxy S9, che dovrebbe essere messo in commercio nella prossima primavera, ulteriori indiscrezioni riferiscono di un evidenteampliamento della gamma cromatica, con l’aggiunta di nuove particolari colorazioni, tra le quali ne spiccherebbe una viola. Pare che alla tonalità in questione non sia ancora stato attribuito un nome. Per il resto, invece, il Nero classico visto sul Note 8 e sull’S8 sarà riproposto, così come il Gold che ormai è quasi un marchio di fabbrica per Samsung. In vista ci sarebbe anche una colorazione Blue che si collocherebbe a metà strada tra il Deep Blue del Note 8 e il Coral Blue dell’S8, ma non è da escludere una conferma dell’effetto specchio dell’Artic Silver.

Insomma, che sia per merito delle nuove potenzialità della fotocamera principale o dei nuovi colori previsti per la scocca, il nuovo Samsung Galaxy S9 ha già trovato numerose ragioni per far parlare di sé: non resta che attendere il prossimo mese di marzo, o al più tardi il mese di aprile, per verificare se le voci riportate troveranno una conferma ufficiale o meno.


Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *