venerdì, 16, novembre, 2018
Cerca velocemente news, recensioni, guide, app, giochi ...
Home » Smartphone » Huawei » Boom Huawei in Europa

Boom Huawei in Europa

Il mercato della telefonia non se la passa benissimo, nonostante questo Huawei non dà alcun segno di rallentamento. Ecco che nel continente Europeo, l’azienda cinese sembra andare per la maggiore macinando fette di mercato e tagliando fuori la concorrenza tanto da aver scavalcato addirittura Apple. I numeri sono pazzeschi, la compagnia ha infatti segnato un aumento del 75%, una crescita incredibile in un momento di contrazione del mercato mobile.

I dati che arrivano da The Verge, mostrano come tra aprile e giugno, in Europa Occidentale le consegne siano state di ben 27,2 milioni di unità. Un leggero calo rispetto ai 28,5 milioni dello scorso anno.

Huawei ha comunque messo in commercio ben 6,7 milioni di smartphone in questo caso segnando un notevole aumento rispetto ai 3,8 milioni dell’anno prima.
Una crescita quindi notevole che ha portato l’azienda a piazzarsi direttamente dopo Samsung che vede adesso la sua posizione di regina del settore messa a rischio dalla rivale.


Samsung e Apple, nonostante ottimi introiti, sono in calo per quanto riguarda la vendita di prodotti, l’altra cinese, Xiami, sembra invece mostrare i denti tenendosi su cifre ben differenti, un solo milione, ma dimostrando una crescita spaventosa che potrebbe farla entrare nella rosa dei grandi produttori.

La situazione sembra in via di cambiamento e, a questo punto, i nuovi attori sono ben chiari e vengono dalla cina. Si tratta infatti di aziende che sono state capaci di sfruttare le eccellenti capacità tecniche del paese e, anziché produrre per compagnie straniere, si sono messe a produrre in proprio, se pensiamo che praticamente tutto l’assemblaggio e l’intera produzione di smartphone e simili viene proprio dal regno del sol levante, ecco che la situazione mostra in modo più nitido.

Huawei e le altre aziende cinesi, mostrano infatti come il futuro sia proprio là, nel paese dove anche Apple, Sony e gli altri hanno fino a oggi prodotto.


Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *